Travel, Food, Fashion, Beauty... and all other things make me happy

venerdì 28 aprile 2017

[#traveltips] On top of NY

- Back to USA #5 -

Una delle attrazioni che non deve assolutamente mancare nel vostro programma di visite alla scoperta della Grande Mela e un'emozionante esperienza da ripetere ogni volta che si torna in questa meravigliosa, magica metropoli.  The Top of the Rock.
 
Fra i grattacieli più alti di Manhattan, il ToR fa parte del complesso di edifici del Rockefeller Center, ubicato in prossimità della 5th Av., fra la 49th e la 50th Street. 
Il ToR è, insieme all'Empire State Building e, recentemente, al One World Trade Center, uno dei grattacieli dal quale poter godere di viste mozzafiato dell'isola di New York. Dall'osservatorio, al 70° piano del Top of the Rock, i grattacieli appariranno come una moltitudine di stalagmiti che si stagliano dal suolo di Manhattan.

Ma cosa è che rende, a mio avviso, la vista dal Top of the Rock così unica e suggestiva?
Senza ombra di dubbio il fatto che da questo osservatorio i vostri occhi cattureranno una prospettiva dello skyline di Manhattan resa unica dall'imponenza dell'Empire State Building ed avrete così la possibilità di portarvi a casa un ricordo fotografico fra i più belli della vostra vita.

Salirai sul Top of the Rock e non vorrai più scendere, soprattutto se l'esperienza la farai al tramonto quando l'orizzonte si tinge di rosa e l'Empire State Building con tutti i grattacieli intorno ad esso cominceranno ad illuminarsi, regalando una vista infinitamente romantica ed emozionante.
Ecco quello che consiglio: salire sul Top of the Rock nel tardo pomeriggio, quando il sole è ancora piuttosto alto e rimanere lassù ad osservare il momento del tramonto fino a quando la notte prenderà il posto del giorno. 

Il piano dell'osservatorio è dotato di una sitting room con free wi-fi, dove i visitatori sostano piacevolmente fra uno scatto fotografico e l'altro.



















Informazioni utili
L'ingresso al Top of the Rock è a pagamento: è possibile acquistare il biglietto online o direttamente in loco ed il suo costo è intorno ai 30 dollari, oppure è possibile acquistare il New York City Pass, un blocchetto di ingressi alle principali attrazioni di NY, per mezzo del quale si accede a tariffe un po' più vantaggiose ma soprattutto si usufruisce delle code preferenziali che evitano inutili perdite di tempo.
Riguardo la macchina fotografica: sconsiglio vivamente di portare qualsiasi tipo di cavalletto che, in caso di possesso, verrà fermato all'entrata durante i controlli e riconsegnato poi alla fine della visita.
Post che parlano della mia esperienza di viaggio a New York: 
Travel experience: New York! New York!    
[travel experience] back in the USA #1       
[travel experience] back in the USA #2        
[travel experience] back in the USA #3               
[travel experience] back in the USA #4


Un bacio e alla prossima!
Enza


Crediti
Testo: Enza Azzollini
Immagini:  Enza Azzollini

5 commenti:

  1. Ciao Enza!!
    Anche io ho fatto così: sono salita nel pomeriggio e credo di essere stata qualcosa come 3 ore in piedi in cima al grattacielo a scattare foto con tutte le variazioni di luce e le sfumature di colori del cielo... :-D Però ne è valsa la pena!!
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah certo Pam! Assolutamente si!
      Io mi sono ripromessa che salgo su quel grattacielo ogni volta che torno a NY. E' una sensazione bellissima, difficile descriverla. Si ha una visione d'insieme pazzesca la cui contemplazione ossigena la mente.

      un bacio!!

      Elimina
  2. Che spettacolo! e a me ancora manca :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisogna andare. E' una meta a dir poco necessaria nella nostra lista di paesi visitati ;-)

      Elimina
  3. Io soffro di vertigini, sono salita sulle torri gemelle prima che venissero distrutte e ancora mi ricordo la sensazione di cadere. Non ce la posso fare ah ah ah

    RispondiElimina